i cinque amici su un’auto in prestito- Corriere.it

di Giusi Fasano

I cinque ragazzi morti nell’incidente avvenuto nel bresciano, sulla 45bis, stavano andando in un locale. Poi lo scontro con un pullman. Il conducente sotto choc: Non ho potuto evitarli

DALLA NOSTRA INVIATA

BRESCIA

C’era un telefonino che squillava, in mezzo a quello scenario di morte. Il cuore di Irene si era gi fermato da un bel po’ di minuti e c’era qualcuno che la cercava, con insistenza. Dove sei?, stava chiedendo quel telefonino mentre i soccorritori appoggiavano i corpi per terra, l’uno accanto all’altro, ognuno coperto con un telo termico dorato. Non ci voluto molto a risalire all’identit dei ragazzi. Sono partite le prime chiamate per avvisare le loro famiglie. Ma lei, la ragazzina, aveva con s soltanto la tessera sanitaria. Quindi niente indirizzo. Cos un agente della polizia municipale si fatto coraggio e ha risposto all’ennesimo squillo.

La telefonata

Dall’altro capo del filo c’era Martina, la sorella di Irene Sala. La cercava perch era da diverse ore che Irene non dava notizie di s a casa. Era uscita con gli amici. Una grigliata, un giretto, l’aperitivo, il tempo passato a raccontarsi il mondo e poi, a sera inoltrata, la decisione di andare a Brescia a tirare un po’ tardi in un locale. Irene aveva 17 anni. La…