Huawei può mettere in crisi l’apparato nucleare americano

Un articolo esclusivo della CNN ha rivelato i risultati delle indagini dell’FBI sulle attività del governo cinese e del gigante delle telecomunicazioni Huawei.

l’FBI averebbe scoperto una preoccupante tendenza di Huawei a offrire l’installazione di apparecchiature su torri cellulari vicino a installazioni militari nelle zone rurali degli Stati Uniti, anche se non redditizie. Un comportamento sospetto per una società che dovrebbe esser esclusivamente una società commerciale. 

John Lenkart, ex agente senior dell’FBI che si è occupato di questioni di controspionaggio relative alla Cina, ha dichiarato che hanno cercato dettagli “che non avevano senso dal punto di vista del ritorno sugli investimenti”. Analizzando più in profondità questo fattore sono emessi dei fatti ancora più sospetti.

L’FBI, che ha esaminato personalmente le apparecchiature di Huawei, ha stabilito che queste, nonostante fossero certificate dalla FCC, l’ente federale per le telecomunicazioni, potevano riconoscere e disturbare le comunicazioni altamente riservate del Dipartimento della Difesa, persino quelle utilizzate dal Comando strategico degli Stati Uniti che supervisiona le armi nucleari del Paese.

Detto questo, al…