«Ho avuto paura di morire per il tumore. Filippa è stata indispensabile»- Corriere.it

di Redazione Spettacoli

Il conduttore, ospite di «Verissimo» su Canale5, è tornato a parlare della malattia: «Un carcinoma alla base della lingua»

Daniele Bossari è tornato a parlare del cancro alla gola che l’ha colpito nei mesi scorsi, dopo la lunga riflessione che aveva affidato ai social un paio di settimane fa. Ospite di Silvia Toffanin a «Verissimo» su Canale5, il conduttore, 47 anni, ha ripercorso la scoperta della malattia: «Fino al 19 marzo stavo benissimo, poi una mattina mi sono svegliato con un gonfiore alla gola. Sono andato dal medico che mi ha prescritto un antibiotico, dopo due settimane, visto che non passava, ho fatto degli esami». Da lì, la diagnosi: «Ho scoperto di avere un tumore alla base della lingua, un carcinoma. È stato un fulmine a ciel sereno. Ti tremano le gambe, hai paura della morte», ha raccontato.

Bossari ha anche sottolineato quanto sia stato importante il sostegno della moglie, la conduttrice Filippa Lagerback, a cui è legato da 20 anni (i due si sono sposati nel 2018 e hanno una figlia, Stella): «Filippa è stata indispensabile. Mi ha dato sicurezza, tranquillità, mi ha sempre proiettato in una dimensione di guarigione», ha detto il conduttore. Il sostegno è stato anche pratico, ha aggiunto raccontando un episodio…