Hernanes, le vigne, le Langhe, l’albergo, i social. Cosa fa oggi il «Profeta» brasiliano

Le grandi prospettive in serie A, quando arrivò alla Lazio nel 2010; poi il trasferimento in Cina nel 2017, al termine di un periodo di flessione dopo le esperienze con Inter (2014-15) e Juventus (2015-17). E a 36 anni il rientro in Italia tra le colline piemontesi delle Langhe. Il «Profeta» Anderson Hernanes de Carvalho Viana Lima, più noto semplicemente come Hernanes, oggi è senza squadra e ha deciso di dedicarsi alla famiglia e all’imprenditoria nel campo della viticoltura, grazie alla quale ha appena aperto un agriturismo-resort di lusso. Troppo grande la nostalgia per l’Italia, dove ha vissuto gli anni più gloriosi della sua carriera da calciatore e dove è tornato dopo le ultime esperienze in Brasile con il San Paolo e nello Sport Recife, quanto. Oggi per Hernanes la «Ca’ del Profeta», questo il nome della sua azienda vinicola molto popolare anche su Instagram (@cadelprofeta), rappresenta il presente di un atleta che ha saputo reinventarsi.