Green pass obbligatorio al lavoro, cosa ne pensano gli italiani: il sondaggio

Green pass obbligatorio al lavoro, il 55% degli italiani pensa che sia giusto vietare l’accesso a chi non sia in possesso del certificato verde. Una ‘promozione’ che risente però della collocazione geografica dei cittadini: si abbassa al 49% nel Nord Ovest del Paese e sale al 61% nel Sud e nelle Isole. E’ quanto emerge dalla rilevazione dell’EngageMinds Hub, Centro di ricerca dell’Università Cattolica, dalla quale emerge anche che il 60% vede nel Green pass introdotto dal Governo Draghi uno strumento di responsabilità sociale, mentre il 56% ritiene che il certificato verde sia una misura efficace a ridurre il rischio di contagi e dunque utile nella lotta alla pandemia da Covid-19.

La ricerca di EngageMinds HUB è stata condotta su un campione di oltre 6mila italiani, rappresentativo della popolazione per sesso, età, appartenenza geografica e occupazione. “Dalla nostra ultima rilevazione emerge che il Green Pass, approvato da poco più del 50% degli italiani, non raggiunga la base per un pieno consenso sociale – sottolinea Guendalina Graffigna, ordinario di psicologia della salute e dei consumi e direttore dell’EngageMinds Hub – Dai dati emergono poi sacche cospicue di popolazione che restano incerte, rispetto…