«Grazie a Diletta Leotta ho capito che cos’è l’amicizia. Paltrinieri non è geloso»- Corriere.it

di Flavio Vanetti

La spadista: «Le canzoni di Elodie mi portano fortuna in gara». «Non mi reputo una gran bellezza: sono una ragazza normale. Un calendario sexy? Assolutamente no»

D al trono di spade, dove si è già seduta nel 2013 e nel 2014 grazie a due titoli iridati consecutivi, al fidanzamento con Gregorio Paltrinieri, il re delle acque, passando per l’amicizia con Diletta Leotta e con Elodie. Rossella Fiamingo ha capito che oggi non di solo sport vive un atleta: eccola allora puntare sulla «trasversalità mediatica», frequentando altre ribalte oltre alle pedane della scherma. Missione riuscita, non solo grazie al compagno importante o alle conoscenze di tendenza: piace anche per la femminilità e per lo sguardo dolce, da fatina delle fiabe.

Si dice che la festa d’agosto con Diletta Leotta ed Elodie sia stata piena di scintille.

«Ma no, le scintille riguardavano al massimo i vestiti: quello di Diletta era pieno di Swarovski, il mio era azzurro “brillantinato”. Il compleanno di Diletta è l’evento estivo dell’anno, stavolta era in Sardegna: nessuna delle amiche strette se lo perde; ed è come la festa di Sant’Agata, che dura non un giorno ma qualche giorno».

Un lungo rito pagano, pare di capire.

«Cominciamo a fare gli auguri a Diletta il 14…