Gratis metro in alcune fasce orarie e trasporto verticale, l’esperimento di Genova

“Una sperimentazione” che “possa iniziare a dare qualche vantaggio connesso all’uso del trasporto pubblico” ma che “non pesi troppo sulle casse dell’azienda dei trasporti e quindi del Comune”. Enrico Musso, ordinario di Economia dei trasporti dell’Università di Genova, che come direttore del Centro italiano di eccellenza sulla logistica, le infrastrutture e i trasporti ha curato per la città il Piano di mobilità sostenibile, spiega così all’Adnkronos il progetto, attivo nella città, a partire dal 1 dicembre e fino alla fine di marzo, che prevede il trasporto gratuito sulla metropolitana, in alcune fasce orarie, e tutto il giorno sugli impianti verticali.

Genova è la prima città italiana ad attuare un esperimento di questo tipo, attento alla sostenibilità e al contenimento dell’affollamento sui mezzi pubblici “Per ora non riguarda gli autobus. Poi, se funziona l’idea del sindaco è di procedere per segmenti successivi”, annuncia, riferendosi a un progetto più ampio dell’amministrazione di Marco Doria, che l’ha nominato coordinatore della mobilità urbana sostenibile. “Ci stiamo lavorando da un po’ di tempo, il vero problema sono le risorse. Qualunque segmento di gratuità si introduca si rinuncia a una…