Google, Apple, Netflix frenano sulle assunzioni: i segnali di crisi che arrivano dalle Big tech

L’aumento dell’inflazione e dei tassi di interesse unito ai timori di una recessione incombente ha portato diverse aziende tecnologiche, particolarmente sensibili alla congiuntura a rivedere il processo di espansione dell’organico