gli USA hanno già ammesso tutto sui biolab

In Ucraina esiste un programma che si chiama ‘Programma di riduzione della minaccia biologica’ del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, che lavora con il Governo ucraino. Questo fatto è stato chiarito proprio dall’ambasciata americana a Kiev quando si è cominciato a parlare di questi biolaboratori: ‘Noi non stiamo creando armi biologiche, però esiste un accordo tra il nostro Dipartimento della Difesa e il Governo ucraino per la riduzione della minaccia biologica di questi agenti patogeni, che erano già all’interno di questi laboratori appartenuti all’ex Unione Sovietica‘.
Questo lo ammette l’ambasciata americana, che poi dice ‘Siamo orgogliosi di collaborare con il Ministero della Salute e di mettere in protezione per la salute e per la sicurezza degli ucraini questi laboratori’.

Da questo comunicato si evincono due cose fondamentali sulle quali dobbiamo assolutamente prestare attenzione.
La prima è che ‘in quei laboratori non si fa semplice ricerca’, come ha detto Victoria Nuland in conferenza stampa, salvo poi smentire se stessa perché in seguito ha affermato di essere molto preoccupata che quei laboratori finissero nelle mani dei russi. Se si sta facendo una semplice…