giovedì la perturbazione, le regioni che non hanno scampo – Libero Quotidiano

Il maltempo non lascia l’Italia. Tra giovedì e venerdì, infatti, torna la pioggia. Tutta colpa di una nuova perturbazione in arrivo dal Nord Europa. Il peggioramento delle condizioni meteo sarà caratterizzato da rovesci intensi che bagneranno gran parte del Paese, soprattutto la Campania. Le prime che avranno a che fare con il maltempo saranno le regioni più esposte ossia quelle tirreniche, che dovranno fare i conti almeno all’inizio con correnti miti e umide. 

 

 

 

Le nubi – spiega 3B Meteo – aumenteranno al Nord. In particolare, mercoledì sera deboli piogge interesseranno Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia, mentre sulle Alpi centro-occidentali un po’ di neve cadrà dagli 800/1000m e in Valle d’Aosta. Le nubi, però, aumenteranno poi anche sulla Sardegna occidentale e sulle regioni tirreniche, con deboli piogge già giovedì mattina in Toscana. Il bel tempo resisterà per un po’ solo sul versante adriatico e su quello ionico. 

 

 

 

Le piogge più intense di giovedì 2 dicembre, invece, sono attese soprattutto tra basso Lazio e Campania, con conseguenti allagamenti o dissesti idrogeologici. Qualche rovescio, comunque, interesserà anche…