Giorgio Panariello, il dramma familiare: “abbandonato dalla sera alla mattina”

Giorgio Panariello, comico di professione con un’infanzia difficile alle spalle in un famiglia inesistente. Lui stesso ha voluto raccontare il suo dramma familiare.

Giorgio-Panariello-Altranotizia

Giorgio Panariello è tante cose, tutte belle ed importanti. Se andate su Wikipedia troverete: Comico, cabarettista, imitatore, attore, conduttore televisivo e regista italiano. È stato il direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo 2006. Un artista completo, con una specialità: portare il buonumore ed il sorriso in teatro e nelle case.

Da buon toscano, è nato infatti a Firenze, il compito, in questo senso, può sembrare più facile. Loro, i toscani, lo spirito goliardico, la battuta pronta e pungente ce l’hanno dentro, fa parte del loro DNA. Anche se poi la vita quotidiana non offre granché per ridere e nemmeno per sorridere.

Giorgio Panariello il 30 settembre scorso ha compiuto 61 anni e da almeno 40 è nel mondo dello spettacolo. Un mondo dove lui ha portato la sua allegria, la sua spensieratezza e la sua voglia di vivere, ovvero tutte quelle cose che non ha avuto nella sua infanzia. Una situazione familiare drammatica che lo stesso attore ha voluto raccontare.

Giorgio Panariello e la famiglia che non c’è

Giorgio Panariello può essere davvero l’esempio…