Giorgio Galli, morto in Ucraina: chi è il foreign fighter

Benjamin Giorgio Galli, un foreign fighter originario della provincia di Varese, è morto in Ucraina combattendo come volontario con la Legione Internazionale di difesa di Kiev contro l’esercito russo. Aveva 27 anni.

A confermare la notizia è stato il padre, Gabriel Galli, comunicandolo ad alcuni amici del ragazzo. Proprio il padre, lo scorso 13 settembre aveva scritto sul suo profilo Facebook: “Mio Figlio Benjamin G. Galli 27\01\95. Nominato eroe in azioni di guerra! Ci ha salutati! Dicendo fate i bravi. Quando ritorno mi faccio un anno di vacanza”. Ecco il racconto della madre Mirjam Van der Plas: “Mio marito ed io ci troviamo a Kiev dove stiamo aspettando i documenti per poter rimpatriare la salma di nostro figlio in Olanda dove è residente”, ha detto la donna contattata telefonicamente dall’agenzia LaPresse. Secondo le prime ricostruzioni Galli, membro della brigata internazionale che combatte al fianco delle forze di Kiev, sarebbe stato ucciso da una bomba a grappolo.

E, ancora: “Era soddisfatto della sua scelta. Sapeva di poter morire ma si sentiva al posto giusto. Da quanto sappiamo è successo lunedì scorso nella zona di Kharkiv. Ha deciso di partire perché voleva aiutare le persone che erano…