Giorgia Meloni, fango dalla Germania: “Tremiamo” – Libero Quotidiano

Non bastava l’elogio di Joe Biden a Mario Draghi e i timori espressi dagli Stati Uniti in caso di vittoria del centrodestra. Sì, perché ora entra a gamba tesa nel dibattito politico italiano anche la Germania. L’emittente televisiva N-tv ammette che Berlino “trema con l’Italia al voto”. Di più, che i tedeschi temono “la rottura dell’alleanza europea” contro il presidente russo, Vladimir Putin. Il motivo non è specificato, visto e considerato che Giorgia Meloni, così come i suoi alleati, ha assicurato la posizione atlantista del futuro governo. 

 

 

Eppure questo a Olaf Scholz, cancelliere tedesco, non basta. L’unica soluzione per lui sarebbe un trionfo del centrosinistra. Scholz, riferiscono, sarebbe “sollevato dal fatto che l’Italia non sia caduta nelle mani della post-fascista Giorgia Meloni”, in caso di vittoria di Pd e compagni. Al Consiglio europeo – spiega l’emittente tv -, Meloni sarebbe, infatti, un altro “populista di destra ostile all’Ue con un debole per i governanti autoritari”. Per questo, “dal punto di vista del governo federale e ancor di più del Partito socialdemocratico tedesco”, il voto in Italia è “cruciale”.