Giorgia Meloni cerca Panetta. E gli altri? La politica alla prova delle nuove élite

Nelle precedenti campagne elettorali, a iniziare da quella per le politiche del 2018, era quasi vietato parlare delle élite. Vigeva il principio dell’uno-vale-uno e diventava difficile per gli oppositori del Movimento 5 stelle anche solo tentare di scalare la montagna. Meglio derubricare l’argomento ed evitare rogne. In questa tornata invece il tema sta riaffiorando, anche se in maniera indiretta. Siccome il partito che è in testa nei sondaggi e viene pronosticato come probabile vincitore non ha un gruppo dirigente sufficientemente largo e competente, dallo stesso quartier generale di Fratelli d’Italia sono partiti richiami o messaggi diretti a questa o quella figura dell’establishment economico.

Abbonati per continuare a leggere

Sei già abbonato? Resta informato ovunque ti trovi grazie alla nostra offerta digitale

Le inchieste, gli editoriali, le newsletter. I grandi temi di attualità sui dispositivi che preferisci, approfondimenti quotidiani dall’Italia e dal Mondo

Il foglio web a € 8,00 per un mese Scopri tutte le soluzioni
OPPURE