GF Vip, Lulù vittima di revenge porn a 15 anni: “Un incubo”

Il Grande Fratello Vip continua ad arricchirsi di momenti ricchi di valore e dal carico emotivo importante. In questa edizione sono tante le storie che vale la pena raccontare e approfondire, i vissuti dei concorrenti riservano sempre dei risvolti inediti e su cui vale la pena riflettere. Peccato solo che spesso questi momenti sono relegati nella seconda metà della puntata, per strategie legate agli ascolti che però rischiano di far perdere di significato certi bei messaggi.

Nella puntata del 18 ottobre, in particolare, sono stati due i momenti di questo tipo, in cui tutti, dagli inquilini al pubblico (e persino Signorini) si sono commossi. Parliamo delle parentesi dedicate a Lulù e a Katia Ricciarelli.

La triste storia di Lulù, vittima di revenge porn

“Sono così io perché quando avevo 15 anni per sei mesi una persona mi ha ricattato con delle mie foto nuda“, ha raccontato Lulù nella Casa, spiegando così da dove arrivino le sue insicurezze, anche nel rapportarsi a Manuel. “Ho vissuto sei mesi in un incubo terribile. Fortunatamente vivevo a Londra, questo era di Roma, però mi svegliavo ogni mattina con 80 messaggi di questa persona che mi assillava in continuazione anche quando io stavo a scuola. Dovevo rispondere sempre in classe”.

Lulù non riesce a…