Germania, i No Vax non potranno più usare la stella di David per paragonarsi agli ebrei della Shoah

BERLINO – “A volte mi sento come Sophie Scholl”. Quando la negazionista del virus pronunciò questa frase dal palco di una manifestazione a Berlino, un ragazzo del servizio d’ordine con la pettorina fosforescente esplose e le diede, in sostanza, dell’imbecille. Il video divenne virale. Ma l’abuso delle figure della resistenza e delle vittime del nazismo – Sophie Scholl fu giustiziata a 22 anni dai giudici di Hitler – era appena agli inizi.