Generali, Caltagirone esce dal patto e presenta una lista propria per il cda- Corriere.it

Le societ del gruppo Caltagirone aderenti al patto parasociale di consultazione su Generali con Delfin, holding lussemburghese della famiglia Del Vecchio, e Fondazione Crt, fondazione di origine bancaria che oggi raccoglie oltre il 16% del capitale del Leone, ha comunicato ai due soggetti il recesso unilaterale e immediato, come si legge nella nota, dall’accordo.

Una propria lista per il rinnovo del cda

In una lettera inviata all’amministratore delegato di Delfin, Romolo Bardin, e al presidente di Fondazione Crt, Giovanni Quaglia – le societ con le quali Francesco Gaetano Caltagirone primo azionista privato di Generali, il gruppo Caltagirone spiega di ritenere ormai superata la funzione cui il patto era preordinato, per si intende favorire la consultazione delle parti in vista delle determinazioni da assumere in occasione della prossima assemblea di Generali. Riguardo alla presentazione di liste di maggioranza o di minoranza non era stato preso nessun impegno, n in merito al voto nell’assemblea del Leone. A questo proposito, il gruppo Caltagirone ha deciso di presentare una propria lista per il rinnovo del consiglio di amministrazione. Nella nota si legge: Le societ del gruppo Caltagirone hanno maturato la decisione di presentare una propria lista per il rinnovo…