Gelmini: “La Ronzulli porta allo sfascio il partito. Mi sono stancata. C’è odio nei miei confronti”

A Sorrento, all’evento Verso Sud, la ministra degli Affari regionali si confida con Antonio Tajani e attacca Licia Ronzulli, la più vicina a Silvio Belrusconi: “Vuole sfregiare i miei uomini. Chi è contro di lei viene tagliato fuori”

La più importante ministra di Forza italia, Mariastella Gelmini, pensa questo della donna più vicina a Silvio Berlusconi, Licia Ronzulli: “La Ronzulli porterà allo sfascio il partito. Io mi sono stancata. Non credo di meritarmelo. C’è un odio nei miei confronti. Vuole sfregiare i miei uomini”.

 

A Sorrento, all’evento verso Sud, organizzato da Mara Carfagna, la ministra degli Affari regionali, si allontana con Antonio Tajani, il coordinatore del partito e inizia a confidarsi. Quello che si riporta è lo sfogo ascoltato dal Foglio a pochi passi da entrambi. “Sulla Lombardia sta decidendo tutto lei. Vuole sfregiare uomini vicini a me”. Si riferisce al coordinatore regionale , Massimiliano Salini, europarlamentare che la senatrice Licia Ronzulli vuole sostituire.

 

Tajani le spiega che decide Berlusconi. Gelmini ribatte: “No, in Lombardia è lei che decide”. Tajani la lascia parlare. È lo sfogo di una ministra amareggiata. “Un giorno sarai costretto a decidere, Antonio, e arriverà il…