Garmin, al Salone nautico di Genova tutto il futuro “digitale” della navigazione- Corriere.it

Dimenticatevi il capitano di una imbarcazione con le mani ferme sul timone, roba da romanzi. La barca adesso si pilota come un jet e attracca con l’aiuto di telecamere e monitor che restituiscono la manovra in presa diretta. Garmin, multinazionale americana con 12 mila dipendenti nel mondo e 5 miliardi di giro d’affari, al Salone Nautico di Genova ha mostrato le ultime novit per rendere la navigazione sempre pi digitale. Oggi puntiamo sull’integrazione della strumentazione elettronica. Se un display a casa o sul lavoro consente di lavorare e vedere contenuti, lo stesso deve avvenire nella nautica, spiega il sales manager Italia Carlo Brevini illustrando il desk di controllo con tutte le funzioni touch.

Abbiamo a disposizione su schermo la cartografia, lo stato dei motori, lo scanner che ricrea il fondale in 3d, molto utile quando ci si vuole avvicinare a una caletta-. Ma si possono gestire pure le luci subacquee o le telecamere che permettono la visuale esterna per le manovre di attracco. C’ pure quella “bird eye” per monitorare i movimenti dell’imbarcazione dal’alto. Allo stesso modo delle autovetture che aiutano il posteggio grazie a sensori. Tutto avviene grazie a sei telecamere in acciaio a basso profilo montate sull’esterno della barca. I sei…