Gaetano Amato, dai film alla Camera con M5s: «La mia campagna elettorale è costata solo 140 euro»

Mezzogiorno, 27 settembre 2022 – 12:22

L’attore diventato parlamentare: «Non è la mia seconda vita, semmai la quinta»

di Gabriele Bojano

Gaetano Amato (secondo da sinistra) con il presidente della Camera, Roberto Fico, e l’ex ministro Sergio Costa

Pronto, onorevole Gaetano Amato?
«Sono io anche se sarà difficile abituarmi ad essere chiamato onorevole»


Se l’aspettava di essere eletto?
«Assolutamente no. Quando mi fu proposta la candidatura accettai solo per dare un piccolo contributo di idee per il territorio, per la mia Castellammare».

E invece le è andata molto bene: 51 mila voti e l’ha spuntata su due temibili avversari: la candidata di centrodestra Annarita Patriarca e quello di centrosinistra, il giornalista Sandro Ruotolo .
«Mi sono lanciato in quest’avventura con grande entusiasmo, sono andato in giro a piedi, con il motorino, ho incontrato gente e fatto dirette sui social. Ma il risultato è stato sorprendente per tutti quelli del Movimento Cinque Stelle: sette eletti tra deputati e senatori».

Quanto è costata la sua campagna elettorale?
«140 euro».

Da attore a politico, da «La Squadra» in tv, la serie girata a Napoli, alla squadra pentastellata.
«È una squadra incredibile quella del…