Fs, Tundo “Con il digitale treni sempre più fornitori di servizi” Agenzia di stampa Italpress

ROMA (ITALPRESS) – “Il Gruppo è già da un punto di vista intrinseco sostenibile. Ci siamo dati l’obiettivo di poter raggiungere al 2040” la carbon neutrality “attraverso un ruolo attivo nell’ambito della generazione di energia elettrica da fonte rinnovabile che il Gruppo ha fatto propria. Per la prima volta a livello mondiale un’impresa ferroviaria avrà un ruolo attivo di consumatore e produttore di energia elettrica per la trazione ferroviaria”. Così Roberto Tundo, Chief Technology, Innovation & Digital Officer del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e presidente di Fs Technology, in una intervista all’agenzia Italpress.
“Oggi il Gruppo è il maggior energivoro del Paese, consumiamo 6,2 TWh l’anno, alla fine del nostro Piano il 40% sarà prodotto da fonti rinnovabili che istalleremo e utilizzeremo per produrre in proprio energia”, ha aggiunto.
Sulla digitalizzazione Tundo ha spiegato come il “momento di discontinuità è dato dal passaggio da un ruolo del trasporto ad un servizio di mobilità, occorre fare in modo che l’insieme dei servizi di mobilità sia semplice da utilizzare e che tenga conto di eventuali disruption su cui intervenire rapidamente. Per fare questo occorre un grande investimento sulla componente digitale e…