Francia, stazioni di servizio quasi a secco dopo 4 giorni di sciopero delle raffinerie

 

Secondo un sindacato del settore, i distributori di gasolio e di benzina in Francia sono a corto di carburante a causa dello sciopero del settore della raffinazione petrolifera.

Secondo il sindacato GCT, sono state colpite le stazioni delle aree di Le Havre e Lione.

La Francia era già alle prese con una carenza di prodotti raffinati, a causa del calo delle esportazioni russe in Europa negli ultimi mesi, ma gli scioperi delle raffinerie francesi hanno inizialmente messo fuori linea metà della capacità di raffinazione del Paese, nella speranza di risolvere una disputa sui salari.

Lo sciopero, che tra l’altro ha messo fuori uso la raffineria Total di Gonfreville da 240.000 bpd e un paio di raffinerie della Exxon, avrebbe dovuto concludersi giovedì, ma venerdì è arrivata la notizia che gli scioperi hanno interrotto per un quarto giorno la raffinazione e la consegna dei prodotti petroliferi della Total. Secondo i calcoli della Reuters, le interruzioni totali del settore della raffinazione in Francia rappresentano ora il 60% della capacità totale di raffinazione del Paese.

All’inizio della settimana, Total ha dichiarato che si stava preparando a servire tutte le sue stazioni durante lo sciopero,…