Francesca Amadori licenziata dal padre e consolata dal nonno: «Farò causa»- Corriere.it

Passione di famiglia, recita lo slogan aziendale. E giornate di passione, queste di inizio 2022, lo sono certamente per Francesca Amadori, licenziata dal padre e consolata dal nonno. Sensazioni forti determinate proprio dalla famiglia che, nel suo caso, coincide con l’azienda per cui lavorava. Fino a marted 11 gennaio, quando il gruppo di cui presidente il padre Flavio l’ha licenziata. In tronco. Con una lettera che le comunicava l’interruzione, con effetto immediato, del rapporto di lavoro. Perch le regole aziendali — hanno fatto sapere dal quartier generale di Cesena con una nota stringata — sono valide per tutti i dipendenti, senza distinzione alcuna. Anche se sei la figlia del presidente e la nipote del fondatore — oggi 89enne — che con la frase dello spot pubblicitario parola di Francesco Amadori entrato nelle case di tutti gli italiani attraverso la Tv.

Divergenze durate un anno

Francesca — 45 anni, da 18 in azienda, prima nelle risorse umane, poi nella comunicazione — non se lo aspettava

. Sebbene gli screzi, sia a livello aziendale che familiare, fossero gi evidenti da un anno, non pensava che si potesse arrivare a tanto: licenziata dal padre, nell’azienda fondata nel 1969 dal nonno a cui, da sempre, fortemente legata. Tanto da considerarlo…