Frajese e la World Farmers Organisation ▷ “Sì, c’ero, ma a difendere l’agricoltura: vi spiego tutto”

Di recente Giovanni Frajese è stato attaccato per un suo presunto collegamento con il “World Economic Forum” di Davos. Il docente e candidato con Italexit non ha mai negato di essere coinvolto in un progetto che si chiama “World Farmers’ Organisation“, un organizzazione internazionale a carattere non governativo, costituita da circa 80 organizzazioni agricole, che ha l’obiettivo di sviluppare politiche a supporto degli interessi degli agricoltori e delle comunità agricole nei Paesi sviluppati e in via di sviluppo. Come chiarisce Frajese, il WFO ha partecipato al Forum “dove il presidente è andato per difendere gli agricoltori”, ma, appunto, in qualità di difensore degli agricoltori, che nella maggior parte dei paesi possiedono redditi spesso molto inferiori al reddito medio pro-capite. L’associazione, inoltre, ha lo scopo di migliorare le condizioni di vita degli agricoltori e di difendere l’alimentazione come la conosciamo. Quindi l’errore può essere dovuto alla somiglianza tra il nome delle due organizzazioni.

In ogni caso l’endocrinologo ricorda che: “Io non sono un politico. Sto facendo un’esperienza politica, ma non sono un politico. Per quanto possa sembrare strano, vorrei continuare a non esserlo anche se entrassi là dentro….