Foggia, Pellegrini (Comitato mafie pugliesi in Antimafia): “Servono interventi straordinari”

Negli ultimi quattro anni, dopo la strage di San Marco in Lamis (Foggia), si sono registrati “successi” e “un impegno dello Stato con tutte le proprie forze”, ma alla luce degli ultimi attentati esplosivi nel foggiano, servono “interventi specifici”. Lo afferma all’Adnkronos il senatore Marco Pellegrini (M5s
), coordinatore del Comitato di indagine sulle mafie pugliesi istituito all’interno della Commissione parlamentare Antimafia.

“Bisogna rimarcare i successi degli ultimi quattro anni successivi all’eccidio di San Marco in Lamis del 9 agosto 2017, in cui furono uccisi anche due innocenti. Quell’eccidio ha sancito una linea di demarcazione e un impegno dello Stato, con tutte le proprie forze – sottolinea Pellegrini – Negli ultimi quattro anni ci sono state centinaia di operazioni antimafia e di arresti di boss e soggetti in posizione apicale nelle gerarchie dei vari clan, poi sono stati istituiti il Reparto di Prevenzione Crimine a San Severo, lo Squadrone Carabinieri Eliportato ‘Cacciatori Puglia’, i Ros a Bari, nel febbraio 2020 la Dia a Foggia. Tuttavia la mafia violenta, spietata e feroce non vuole mollare”.

“Chiediamo interventi specifici e l’elevazione a struttura di primo livello dei commissariati di San…