Fisco, nella riforma spunta l’evasione «per necessità» (e non sarà sanzionata)- Corriere.it

Spunta il concetto di evasione di necessit nella riforma del Fisco che sar attuata dopo il via libera del Consiglio di ministri al disegno di legge delega. Con l’obiettivo di instaurare nuovo rapporto di fiducia tra Stato e contribuente, la riforma sembra differenziare tra evasori con dolo o senza. Come scrive il Sole 24 Ore l’obiettivo eliminare le sanzioni penali per gli omessi versamenti quando emerge l’impossibilit di far fronte al pagamento del tributo per evitare che il contribuente rischi di essere condannato per reati anche in caso di fatti a lui non imputabili. Potr quindi incidere l’oggettiva difficolt economica nel far fronte agli adempimenti, difficolt che andr per dimostrata dal contribuente.Un caso possibile potrebbe essere l’imprenditore in crisi che dichiara il giusto ma non paga le tasse per poter corrispondere gli stipendi ai dipendenti.

Le sanzioni

Nel capitolo della legge delega riferito alle sanzioni, si prevede di rivedere i profili relativi alla effettiva sussistenza dell’elemento soggettivo, nell’ipotesi di sopraggiunta impossibilit a far fronte al pagamento del tributo, non dipendente da fatti imputabili al soggetto stesso, al fine di evitare che il contribuente debba subire conseguenze penali anche in caso di fatti a lui non…