Firenze-Pisa-Livorno, la superstrada diventa a pedaggio per i tir: protestano gli autotrasportatori- Corriere.it

Gli automobilisti esultano e sperano in un miracolo atteso da decenni. I camionisti si ribellano, gridano allo scandalo, e annunciano iniziative clamorose stile Convoy il film cult del 1978 nel quale i camionisti creano un serpentone lungo chilometri per protesta. Insomma, la buona notizia che il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha da poco annunciato sembra destinata a provocare divisioni e anche contestazioni pesantissime. Qual la buona notizia? La nascita di Toscana Strade, una societ in house della Regione Toscana per gestire finalmente come si deve la Superstrada Firenze-Pisa-Livorno, 102 chilometri spesso di passione per i continui lavori di manutenzione, spesso male eseguiti, e cantieri aperti nei periodi peggiori.

Il pedaggio per i tir sulla Firenze-Pisa-Livorno

Ma all’annuncio seguita l’ipotesi, che ormai sembra realt, di introdurre un pedaggio per i tir che, secondo i calcoli della Regione, farebbe incassare pi di 14 milioni di euro l’anno. Con questo denaro oltre alla manutenzione ordinaria e straordinaria, si aumenterebbe la sicurezza dell’arteria, una delle pi trafficate d’Italia, e in alcuni tratti si realizzerebbero terze corsie e per tutto il tragitto una corsia di emergenza che potrebbe far aumentare il limite di velocit da 90…