Fiorentina-Verona 2-0, Ikone si riscatta e Nico Gonzalez la chiude

18 settembre 2022 – 17:04

Il gol del francese nel primo quarto d’ora e la rete dell’argentino al 90’ consegnano i tre punti a Italiano

di Matteo Magrini



Contava vincere. E basta. Dare una spallata alla crisi, aggiustare la classifica, il morale, e provare, adesso, a sfruttare la sosta per rimettersi in sesto. La Fiorentina (che in campionato non vinceva dall’esordio) l’ha fatto, e va bene cos. Certo, il calcio spettacolo dell’anno scorso ancora un lontano ricordo ma per quello, magari, verr buona la sosta. All’ultimo sforzo di questo primo, complesso, ciclo di partite, Italiano ha tirato una riga. E cos, dopo dieci tentativi andati (quasi) tutti a vuoto, il mister ha risolto l’eterno ballottaggio tra Jovic e Cabral. Fuori uno, e fuori l’altro. E cos, l davanti, ecco Kouame, con Ikon e Sottil ai suoi lati. L’ennesimo tentativo, alla ricerca dell’efficacia offensiva. Una formazione, quella di ieri, fortemente condizionata dall’emergenza. E per fortuna che Quarta stringendo i denti riuscito a scendere in campo (al fianco di Ranieri) lasciando quindi Amrabat in regia, in un centrocampo completato da Barak e Mandragora.

Pi che gli interpreti per, stavolta, contava lo spirito. Dopo due sconfitte consecutive infatti, e…