“Ferito dal patriarcato femminista”/ “Eccesso di bullismo e violenza”

Pietro Turano, uomo e attore omosessuale, ha preso la parola sulle colonne del quotidiano “La Repubblica” con un suo intervento incentrato sulla quinta stagione di “Skam Italia”, nel quale ha sottolineato che quando è emerso che uno dei temi centrali della serie sarebbe stato il disagio del protagonista con il proprio corpo, per le dimensioni del suo p*ne, “gran parte della risposta del pubblico, soprattutto femminile, è stata critica. Con toni talvolta del bullismo e della violenza, talvolta irrisori e sarcastici, talvolta sminuitivi. Ho ricevuto messaggi come ‘a noi di un maschio che piange non frega un cazzo, soprattutto se lo fa perché ce l’ha piccolo’ oppure ‘il patriarcato è un modello costruito sul privilegio maschile e gli oppressori non possono essere oppressi’”.

Nella sua riflessione, Pietro Turano ha messo in evidenza che come uomo gay, da sempre oppresso dal patriarcato, “mi sono sentito ferito. Il patriarcato è un modello culturale e sociale finalizzato al controllo e alla conservazione del potere da parte degli uomini, che per sua natura si basa sul predominio maschile nonché sull’oppressione sistemica delle minoranze. Viene…