FdI sfonda tra operai, insegnanti e commercianti. M5S primo tra i giovani e il Pd regge tra i laureati- Corriere.it

di Claudio Bozza

L’identikit degli elettori: il partito di Meloni supera i dem tra i più ricchi ma vince anche tra i meno abbienti. Pagnoncelli: «Il reddito di cittadinanza traino chiave al Sud e tra i 18-34 anni»

«Queste elezioni, ancora più delle precedenti, hanno evidenziato come siano venuti meno i tradizionali gruppi di riferimento di ciascun partito». Nando Pagnoncelli, numero uno di Ipsos, ha sotto gli occhi una dettagliata fotografia con l’identikit degli elettori di ciascuna forza politica. E il primo dato sottolineato dal sondaggista è come Fratelli d’Italia, conquistando quasi 6 milioni di consensi in più rispetto al 2018,
«sia diventato il partito più votato dagli operai (34,6%). A ruota, tra le tute blu, ci sono poi il M5S (16,4%) e la Lega (13,4%), mentre solo al quarto posto c’è il Pd, che sarebbe l’erede storico della sinistra».

Tra i disoccupati la forza più votata è il Movimento, che pur avendo perso quasi 6,5 milioni di voti rispetto alle precedenti Politiche ha conquistato un buon 15,6% grazie alla martellante campagna del leader Giuseppe Conte, che negli ultimi 15 giorni ha fatto 25 tappe al Sud, concentrandosi sul sostegno con…