famiglia di gioiellieri minacciata per ore per farsi consegnare diamanti- Corriere.it

di Marco Gasperetti

I banditi volevano farsi aprire la cassaforte dell’azienda. Salvati dalla nipote che chiama il 113: malviventi in fuga con parte del bottino

Cinque persone tenute sotto sequestro dai banditi nella villa di un imprenditore specializzato nella vendita di diamanti prese a schiaffi e minacciate con una pistola alla tempia. Una folle corsa verso l’azienda per farsi aprire dalla nuora del proprietario le casseforti e infine, dopo l’intervento della figlia della donna, la fuga dei malviventi con una parte del bottino. accaduto la scorsa notte alla Diamond Import di Arezzo di Valerio Cianchi, 55 anni, uno dei pi importanti imprenditori di diamanti e pietre preziose della citt. I sei malviventi, tutti armati e con il volto coperto, hanno razziato parte dell’oro e delle pietre preziose. Pi tardi a casa era arrivato anche il figlio del titolare che stato aggredito dai banditi e anch’esso sequestrato.

Il colpo

Sono qui in azienda dalle 3 di notte con la polizia scientifica e ancora non sappiamo quanto e cosa ci hanno rapinato, ha spiegato al Corriere della Sera il titolare. Stiamo bene, anche se stata una notte da incubo. La sensazione per che il bottino possa essere di centinaia di migliaia di euro perch nella cassaforte c’erano diamanti e pietre…