faccio un partito per il Sud- Corriere.it

«Vogliamo federare i poteri delle Regioni, non le istituzioni. Oggi il Mezzogiorno si identifica nella sua frammentazione con sette Regioni litigiose, deboli e divise»

«Alla mia età mi ero fatto da parte, leggevo e scrivevo, ma non mi sono mai disinteressato alla politica. Adesso è il momento di tornare». E a 85 anni ritorna con un progetto ambizioso il socialista Claudio Signorile: «Mezzogiorno Federato» è il nome del nuovo soggetto politico che ha presentato ieri. Ha un logo dove l’Italia è disegnata sottosopra e la Sicilia svetta insieme alla punta dello Stivale. «Non è un progetto improvvisato so di cosa parlo, sono stato ministro del Mezzogiorno». Fu anche ministro dei Trasporti, Signorile, nei governi di Bettino Craxi, da qui il soprannome di Sinistra ferroviaria per la corrente lombardiana di cui era leader. Erano gli anni in cui il Partito socialista aveva in mano la guida del Paese, e lui era riuscito a diventare il numero due di quel partito. La politica gli è rimasta nel sangue. Dice e sogna: «Vogliamo federare i poteri delle Regioni, non le istituzioni. Oggi il Mezzogiorno si identifica nella sua frammentazione con sette Regioni litigiose, deboli e divise. Ma la realtà è che queste Regioni hanno risorse e poteri per poter essere un soggetto…