Express, intervista a Iván Escobar

Le serie tv di oggi hanno fame di antieroi, non vogliamo più storie di personaggi impeccabili”. A dirlo è Iván Escobar, autore spagnolo e creatore di numerose serie di successo come Vis a Vis – Il prezzo del riscatto. A un anno e mezzo dall’uscita dell’ultimo capitolo della saga di Macarena e Zulema, il divisivo El Oasis, Escobar torna con una nuova serie tv: si intitola Express e va in onda a partire dal 16 gennaio ogni domenica sulla piattaforma streaming Starzplay.

La serie in 8 episodi di un’ora ciascuno segue le vicende di Bárbara Vázquez (Maggie Civantos, alla sua terza collaborazione con Escobar), psicologa criminale che dopo essersi ritrovata vittima di un rapimento lampo con la sua famiglia decide di diventare una negoziatrice in casi simili al suo. Mentre indaga sulle circostanze che hanno portato alla propria tragedia, Vázquez e la sua squadra si impegnano per far sì che nessun altra persona debba vivere quel dolore sulla propria pelle.

L’idea per questa serie nacque durante un incontro” ricorda Escobar, che aggiunge: “Ci trovavamo presso la sede di un servizio streaming a Los Angeles, e nella sala riunioni c’era soltanto un grande tavolo senza sedie. Mi spiegarono che in quel modo le riunioni erano più rapide e si concludevano nel…