Expo Dubai, cosa possiamo aspettarci Agenzia di stampa Italpress

EXPO DUBAI 2020 PADIGLIONE ITALIA RENDERING ITALY

ROMA (ITALPRESS/TraMe&Tech) – L’inizio dell’Expo 2020, con sede a Dubai, è stato riprogrammato per ottobre 2021 e durerà fino al 31 marzo 2022. Questo rinvio è dovuto ovviamente alla pandemia di Covid-19, che ha costretto gli organizzatori a posticipare l’esposizione di un anno. Per far sì che il pubblico potesse assistervi regolarmente con molte meno limitazioni rispetto a quelle previste attualmente. Il tema su cui verrà incentrata l’esposizione universale è “Connecting Minds, Creating the Future”, ovvero tradotto in italiano: “Collegare le menti, Creare il futuro”. Un argomento sicuramente di attualità in quanto sempre più settori sono influenzati dal mondo dell’innovazione e della tecnologia. Ed in particolare dall’intelligenza artificiale che quasi sicuramente rappresenterà il nostro futuro.
La fiera si terrà in un nuovo quartiere fieristico da, addirittura, 400 ettari di dimensione. Situato a metà strada tra Dubai e Abu Dhabi, con 150 ettari utilizzati per la vera e propria esposizione. Ci saranno tre aree principali, ovvero:
Opportunità, Sostenibilità, Mobilità. Queste aree verranno denominati petali. Mentre al loro esterno troveremo, come abitualmente accade, i vari padiglioni delle…