Exor, la cassaforte degli Agnelli lascia l’Italia e trasloca alla Borsa di Amsterdam- Corriere.it

Exor lascia definitivamente l’Italia: la finanziaria della famiglia Agnelli-Elkann-Nasi dopo la sede legale trasferisce anche le sue azioni ad Amsterdam. Il consiglio di amministrazione ha approvato il trasferimento della quotazione dei titoli ordinari della societ da Piazza Affari a Euronext Amsterdam, stessa grande famiglia del listino meneghino.

Il trasferimento, spiega la compagnia in una nota, permetter di allineare la Borsa di quotazione della societ con la propria struttura legale di holding olandese, maturata nel 2016 con l’allora trasferimento da Torino nei Paesi Bassi. “L`assetto organizzativo di Exor – si legge nella nota – ne risulter ulteriormente semplificato, in quanto la societ sar soggetta alla vigilanza di un solo ente regolatore nazionale: la Ducth Authority for the Financial Markets (Afm)”. Il trasferimento soggetto all`approvazione del prospetto di quotazione da parte dell`Afm e all`ammissione alla quotazione e alla trattazione dei titoli da parte di Euronext Amsterdam. Si prevede che la quotazione e l`inizio delle compravendite su Euronext Amsterdam abbiano inizio verso la met di agosto. Ulteriori informazioni sui processi di listing e delisting saranno rese disponibili ai sensi delle leggi e dei regolamenti applicabili. Una volta ottenuta…