Euro giù, ai minimi da vent’anni. Cambio quasi alla pari con il dollaro- Corriere.it

L’euro scivola a un soffio dalla parit sul dollaro, fermandosi a quota 1,029 alla chiusura, il livello pi basso dal dicembre 2002, l’anno in cui la moneta unica entrata nelle nostre tasche, quasi due decenni fa. Il calo dell’1,72%, ma durante la seduta, la valuta europea arrivata a toccare un minimo di 1,0238 sul dollaro, in un’altra giornata da dimenticare con le Borse di nuovo in forte caduta in Europa, e il prezzo del gas ancora in rialzo, anche a causa dello sciopero dei lavoratori in Norvegia, che costringe il Paese scandinavo ad avvertire su possibili tagli alle forniture.

A questo punto la parit tra euro e dollaro appare quasi inevitabile davanti al deterioramento delle prospettive economiche. Ma in questo momento la debolezza della moneta comune, che in teoria favorisce l’export verso gli Stati Uniti e i Paesi legati al dollaro, un’arma a doppio taglio, perch fa aumentare ulteriormente il costo dell’energia che l’Europa importa e il prezzo delle materie prime. I nuovi potenziali rincari sono cattive notizie per l’inflazione, che nell’area euro, in media, a giugno volata all’8,6%, lo stesso livello degli Usa (in Italia all’8%).

Due numeri diversi sul mercato dell’energia raccontano perch il rischio…