espulsione, gol dopo 28’ di un Tommaso- Corriere.it

di Gregorio Spigno

La sconfitta dell’Inter con l’Empoli di luned identica a quella di 19 anni fa, ultima del girone di ritorno come ieri: fu espulso Emre e, dopo 28’, segn un Tommaso. Ieri Baldanzi, allora Rocchi

Corsi e ricorsi, mai come in questo caso. Il calcio uno sport incredibile, capace di regalare coincidenze davvero clamorose: si parla di Inter-Empoli, la partita di ieri sera vinta a sorpresa dagli ospiti per 1-0 a San Siro. Nella sua storia, il club toscano ha espugnato il Meazza nerazzurro solo in due occasioni: ieri — appunto — e quasi vent’anni fa, nel 2004. Il fatto clamoroso che il copione delle due partite stato identico in entrambi i casi.

Gennaio, ultima giornata del girone d’andata, l’Inter rimane in inferiorit numerica per l’espulsione di un suo giocatore ed esattamente 28’ pi tardi subisce da un Tommaso il gol che decider la partita. Torniamo, allora, alla partita di ieri sera: 40’ del primo tempo, Skriniar — gi ammonito — entra scomposto su Ciccio Caputo e si becca il secondo cartellino giallo terminando anzitempo la sua partita. L’arbitro Rapuano concede 2’ di recupero e la prima frazione si chiude sullo 0-0. La svolta arriva nella ripresa: 66’, Tommaso Baldanzi calcia forte e un’incertezza di Onana lascia…