Eruzione violenta in Islanda: spettacolare, ma pericolosa..

È stata rilevata un’eruzione vulcanica nella penisola islandese di Reykjanes, dove si erano avvertiti intensi sciami sismici nelle ultime settimane.  L’Ufficio meteorologico islandese (IMO) ha riferito che l’eruzione è avvenuta nei pressi della montagna Fagradalsfjall, nella parte sud-occidentale del Paese, a circa 23 miglia dalla capitale Reykjavik.

L’anno scorso, un’eruzione sulla penisola è stata la prima in 800 anni e ha prodotto colate di lava per diversi mesi. Nel 2010, l’eruzione dell’Eyjafjallajokull in un’altra parte del Paese ha catapultato nell’atmosfera ceneri e polveri a sufficienza, cancellando decine di migliaia di voli in tutta Europa perché le ceneri potevano danneggiare i motori dei jet. Ecco un’immagine dell’eruzione

Icelandair ha twittato sull’eruzione di oggi perché questo significa grandi guadagni per l’industria dei viaggi. L’anno scorso l’eruzione ha attirato più di 350.000 visitatori a Reykjavik. L’eruzione è stata la più lunga registrata in mezzo secolo e ha lasciato i turisti abbagliati dal bagliore notturno dei flussi di roccia fusa.