“Ero infelice, mi sentivo sola”

Simona Ventura sta vivendo un periodo d’oro tra tanti impegni sia in tv che sul web, senza tralasciare la sua attività da regista di docufilm, grazie ai quali sta riscuotendo un grande successo. Che fosse una donna di talento non avevamo mica dubbi, ma è sempre bello ripercorrere le tappe di una lunga e prolifica carriera come la sua. Carriera che, come lei stessa ha ricordato in un’intervista, ha avuto anche i suoi momenti bui, quelli nei quali sei costretta a rimettere tutto in discussione per il tuo bene. Cosa che dovrebbe sempre essere la priorità.

Simona Ventura, perché decise di lasciare la Rai

Energica, frizzante, talentuosa. Il nomignolo “Super Simo” se l’è conquistato, Simona Ventura, perché in fondo è proprio come una super eroina del piccolo schermo: una conduttrice che ha rotto gli schemi, che ha rivoluzionato il modo di fare televisione e che non ha mai rinunciato alla libertà di essere sé stessa, restando “attrice della mia vita, non vittima”, come lei stessa ha affermato nell’ultima intervista rilasciata a Il Giornale.

Il tempo passa, pero, e con esso inevitabilmente si cambia. Le esperienze di vita ci portano a cambiare direzione, ma senza comunque rinunciare alla propria essenza: “Sono stata rivoluzionaria all’epoca – ha…