«Ero in tv, la notte delle elezioni, e mi si è come spenta la luce»- Corriere.it

di Claudio Bozza

La malattia e l’intervento d’urgenza che le ha salvato la vita: dopo il post sui social, la giornalista racconta cosa le successo e come sta adesso

Ero in tv, la notte della maratona elettorale, ospite a Quarta Repubblica… A un certo punto mi si come spenta la luce. Maria Giovanna Maglie racconta cos, dal suo letto d’ospedale, il momento pi difficile della sua vita. Il cuore della giornalista stava per cedere. Un intervento d’urgenza all’European hospital di Roma le ha salvato la vita. Sembrava tutto risolto, poi sono arrivate le complicazioni: Una dopo l’altra, una maledizione.

Cos Maglie, giornalista polemista che dopo un esordio a l’Unit e tanti anni in Rai ora tifa Lega, ha pensato di scrivere un post su Facebook: Sono in ospedale per una serie di interventi chirurgici da quasi due mesi. Ecco la ragione della mia latitanza. Fate il tifo per me.

Innanzitutto, come sta?

Innanzitutto diciamo che non sono in punto di morte. Per fortuna sono in un ospedale straordinario e sar eternamente grata al professor Ruggero De Paolis, che mi ha operata al cuore. L’intervento ha riguardato l’aorta e la valvola tricuspide. Sembrava tutto a posto. Poi si rotto lo sterno per ben due volte, quindi altre due operazioni… Ora le cose vanno…