era stato ferito in Ucraina- Corriere.it

di Fiorenza Sarzanini, Viviana Mazza

Il giornalista freelance Mattia Sorbi a bordo di un aereo per Istanbul: lo hanno reso noto fonti diplomatiche di Mosca

Mattia Sorbi in viaggio verso l’Italia. Il giornalista freelance milanese ferito in Ucraina a bordo di un aereo messo a disposizione dalla Unit di Crisi della Farnesina per Istanbul, da dove poi proseguir per Milano: lo hanno reso noto fonti diplomatiche di Mosca.

Il reporter si trovava in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa, collaborando con diverse testate e tv italiane. A inizio settembre era scomparso per alcuni giorni, riapparendo poi in un video trasmesso dai media di Mosca in cui giaceva su un letto, a torso nudo con una cannula nasale. Sorbi, occhi chiusi, nel video dice il suo nome e le testate per cui collabora: Radio 24, Rai 1, Repubblica. Poi aggiunge alcune parole taxi, reportage, e in italiano: Abbiamo preso un taxi e siamo andati a Oleksandrivka, ci avevano detto che era sicura. Indica verso le gambe: Mina.

L’auto sarebbe saltata su una mina, l’autista ucraino sarebbe rimasto ucciso mentre il reporter, ferito a una gamba, era stato portato all’ospedale a Kherson, citt sotto controllo russo in una regione che le forze ucraine stanno…