Ennio Doris, morto lo storico fondatore di Mediolanum

Lutto nel mondo della finanza italiana e per certi versi anche della tv: è morto, nella notte fra martedì e mercoledì, alle due e 12 minuti, Ennio Doris. Era il fondatore e presidente onorario di Banca Mediolanum. Ad annunciarlo pubblicamente la moglie Lina Tombolato e i figli Sara e Massimo, che “in questi giorni di lutto” desiderano “mantenere uno stretto riserbo”. Non solo, i dipendenti e i collaboratori del gruppo, fanno sapere in una nota, “si stringono uniti e partecipi attorno alla famiglia Doris e, con enorme commozione, rendono omaggio a Doris, grande uomo e straordinario imprenditore”.

E ancora: “Ci ha lasciato Ennio Doris. Un grande uomo, un grande imprenditore, un grande patriota, un grande italiano”, ha scritto Silvio Berlusconi in una nota. “Un uomo generoso, altruista, sempre attento agli altri, sempre vicino a chi aveva bisogno. Ci mancherà molto, mi mancherà moltissimo. A Massimo, a Sara, a Lina la mia vicinanza e tutto il mio affetto”.

Aveva 81 anni Ennio Doris ed era nato a Tombolo, in provincia di Padova, il 3 luglio del 1940. In una nota lo descrivono così: “Per oltre 40 anni è stato indiscusso protagonista della grande finanza italiana nonché imprenditore, banchiere e fondatore di Banca Mediolanum, una delle più…