“Encomiabile Giorgianni, perché punire chi difende Costituzione?”

Carlo Freccero in campo per dare forza alle ragioni dei no vax e dei no green pass. L’ex direttore di Rai2 ed ex consigliere d’amministrazione di viale Mazzini, infatti, difende a spada tratta la posizioni “encomiabile” espressa dal magistrato Angelo Giorgianni coautore, insieme a Pasquale Bacco, del libro ‘Strage di Stato: le verità nascoste del Covid-19’. Magistrato dimessosi dall’incarico dopo aver partecipato alla manifestazione del 9 ottobre.

In un’intervista in esclusiva all’AdnKronos Freccero premette che “viviamo in un rovesciamento, in un paradosso giuridico in cui il Governo emette leggi, anzi, più modestamente ‘decreti legge’ incostituzionali. Può questo Governo, presentandosi come Istituzione, censurare e punire chi difende la Costituzione, tacciando le sue denunce di incostituzionalità? E’ dall’inizio della pandemia che gli avvocati combattono le leggi incostituzionali con ricorsi che possono solo finire nei tribunali ordinari”.

“Che però per architettura giuridica, non possono deliberare sull’’incostituzionalità. Questi giudici sarebbero gli unici autorizzati a porre un quesito di incostituzionalità alla Corte Costituzionale, ma non lo fanno! I cittadini in questo contesto non possono fare…