Elke Kahr, una comunista a Graz. Il socialismo si aggira veramente per l’Europa?

VIENNA – Elke Kahr, sessantenne, è la sindaca di Graz nonché la prima comunista a governare una città che con i suoi 300.000 abitanti è, dopo Vienna, la maggiore del paese. 
Signora Kahr, al comunismo vengono storicamente associate l’assenza di libertà individuale e una serie di atrocità. Come è riuscita a dargli lustro?  
“Anche l’ideologia più valida – io considero il marxismo una visione di grande umanità – non porta a niente se i partiti che la rappresentano non operano in accordo coi principi che professano.