Elizabeth Holmes, il mito dell'”Imprenditoria giovane”, condannata a 11 anni per frode su Theranos

Il giudice distrettuale Edward Davila ha appena condannato Elizabeth Holmes, la fondatrice criminale di Theranos condannata per frode, a 135 mesi, ovvero 11,25 anni, di carcere, chiudendo la vicenda della storica caduta di quella che i media e la Fondazione Clinton hanno definito senza mezzi termini “un tempo prodigio della Silicon Valley”. I pubblici ministeri avevano chiesto al giudice una sentenza di 15 anni, mentre gli avvocati difensori della Holmes avevano chiesto 18 mesi di arresti domiciliari.

La signora Holmes ha 14 giorni di tempo per appellarsi alla sua condanna.

Il giudice ha ordinato alla signora Holmes di consegnarsi il 27 aprile 2023. Il giudice Davila ha chiarito che la deterrenza contro  futuri reati è stata una parte importante della sua motivazione per la sentenza. Ha definito la frode Theranos “una storia ammonitrice” per la Silicon Valley.

Inoltre, il giudice ha detto che avrebbe fissato una data in futuro per un’udienza per il risarcimento dei 10 investitori che si erano costituiti parte civile, ma che non hanno portato ad ora sufficienti prove sulla loro posizione di investitori truffati.

L’ex fidanzato della Holmes e socio d’affari di Theranos, Sunny Balwani, a luglio è stato dichiarato colpevole di 12 capi d’accusa…