Elezioni, in Campania 89 Comuni al voto. A Portici si ricandida Cuomo ma perde i Cinquestelle

Mezzogiorno, 15 maggio 2022 – 08:09

Il primo turno il 12 giugno, l’eventuale ballottaggio il 26 nei Comuni sopra i 15mila abitanti. Tra i centri più importanti ci sono Ischia, Pozzuoli, Nola, Agropoli e Nocera Inferiore

di Patrizio Mannu

Il termine è scaduto a mezzogiorno di ieri, 14 maggio, e le liste per le prossime amministrative del 12 giugno sono state presentate anche in Campania. Dovranno passare ora il vaglio della commissione elettorale che ne verifichi la validità. Nella regione sono chiamati al voto per il rinnovo del consiglio comunale e l’elezione diretta del sindaco 89 comuni, ma soltanto Acerra, Ischia, Nola, Portici, Pozzuoli, Sant’Antimo, Somma Vesuviana in provincia di Napoli; Agropoli, Mercato San Severino, Nocera Inferiore in provincia di Salerno; Capua e Mondragone in provincia di Caserta andranno a un eventuale turno di ballottaggio il 26 giugno prossimo, perché superano la soglia dei 15 mila abitanti. Nel Napoletano si vota anche a Barano d’Ischia, Casamarciano, Lettere, Pimonte, Somma Vesuviana, Tufino e Visciano e a Sant’Antimo si torna a eleggere il sindaco dopo lo scioglimento del Comune per infiltrazioni mafiose. Proprio qui si ripropone l’accordo Pd-M5S con Massimo Buonanno. Scenario che non si…