Elezioni amministrative 2021, le regole anti covid per il voto

Elezioni amministrative 2021, attive le regole anti covid alle urne per il voto in sicurezza. Se il decreto approvato il 17 agosto dal Cdm inizierà la sua conversione da martedì 5 ottobre in aula a Montecitorio, i suoi effetti – che ricalcano quanto stabilito per le elezioni 2020 dal decreto del 4 agosto 2020 – sono già attivi per le consultazioni amministrative previste per oggi e domani e lunedì e per l’eventuale ballottaggio il 17 e 18 ottobre, che interessa 1348 comuni, tra cui diverse grandi città (Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna), 20 capoluoghi di provincia, il rinnovo della giunta e l’elezione del presidente della Calabria e le consultazioni suppletive nei collegi della Camera a Roma-Primavalle e Siena.

Il decreto “individua apposite misure precauzionali di ulteriore prevenzione dei rischi di contagio”, garantendo l’esercizio e la raccolta del voto “anche per gli elettori positivi al Covid, sottoposti a trattamento ospedaliero o domiciliare, e di tutti coloro che si trovano in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario”.

Dal voto in quarantena e in ospedale all’inserimento della scheda nell’urna, ecco le norme.

LE REGOLE

L’inserimento della scheda…