ecco perché – Libero Quotidiano

Stefano Sari

Qualcuno ha detto che si ha intuito quando si sa una cosa, ma non si sa perché la si sa. Secondo il vocabolario on line Treccani, l’intuito indica «la capacità di avvertire, comprendere e valutare con immediatezza un fatto, una situazione». In-tuere ha il significato di “guardare dentro” alle realtà, cogliendo qualcosa che a prima vista può sfuggire. È «una forma irrazionale, quantunque molte intuizioni possano in seguito essere scomposte nelle loro componenti (…) con le leggi della ragione» (Umberto Galimberti, “Psicologia”, Garzanti). Tutti noi abbiamo a che fare con le esperienze fatte e i ricordi, ai quali la mente può attingere. Le persone più intuitive sembrano essere quelle che hanno più sensibilità, creatività e che sono esperte nel loro campo di azione. Se una mente analitica e logica procede a passi lenti e con fatica in vista di una soluzione, una mente intuitiva salta tutti questi processi e arriva direttamente a una conclusione senza avvalersi del ragionamento. Ecco perché può essere pericoloso affidarsi solo all’intuito quando si prendono decisioni importanti circa la carriera, il luogo in cui vivere, il coniuge, la religione o quando si…