ecco cosa sta succedendo. “Pazzesco”

Il rapporto tra gli italiani ed il  denaro elettronico in generale risulta ondivago in quanto muta considerevolmente in base alla situazione: il primo strumento che ha permesso a migliaia di correntisti di pagare direttamente con un tessera adibita sfruttando un circuito definito nel nostro paese è stato Bancomat, alternativamente alle carte di credito, il cui funzionamento è però differente alla base. In generale anche oggi qualsiasi operazione che preveda l’utilizzo di una carta magnetica e munita di un chip viene considerata “bancomat”, anche se sfrutta un circuito differente. Per effettuare pagamenti con una qualsiasi carta è indispensabile uno strumento che è altrettanto indispensabile come il POS.

Transazioni elettroniche

Il POS, letteralmente Point of Sale, punto di vendita in inglese, è sostanzialmente il terminale che fa da “tramite” tra acquirente e circuito bancario ed è uno strumento indispensabile per tutti i professionisti e gli esercenti che offrono qualche tipo di servizio o bene in vendita. Letteralmente è indispensabile, in quanto dallo scorso 30 giugno chiunque non munito di almeno uno di questi strumenti oppure che non renda possibile l’utilizzo pratico può “subire” due tipi differenti di sanzioni complementari tra di…