“Ecco cosa non può fare” – Libero Quotidiano

Il Pnrr è fondamentale per il rilancio della crescita del Paese, ma ci sarà poco spazio per le modifiche: la pensa così l’agenzia di rating Fitch. Che così sfida apertamente la candidata premier Giorgia Meloni: “La crisi energetica e i vincoli fiscali che l’Italia deve affrontare rendono i fondi Next Generation Eu (NGEU) ancora più importanti per migliorare le prospettive di crescita”, ha ribadito l’agenzia. Poi, riferendosi espressamente alla leader e ad altri esponenti di Fdi, ha continuato: “Hanno espresso il desiderio di rinegoziare parti del Pnrr ma non hanno specificato quali”.

Fitch, però, ha sottolineato anche che è “improbabile che la Commissione europea dimostri molta flessibilità sulle riforme strutturali”. E ancora: “Ciò significa che c’è un percorso stretto per la rinegoziazione del Piano, con il rischio di un confronto che porterebbe solo a piccoli cambiamenti”. L’agenzia, insomma, ha già le idee chiare e sembra volerle imporre anche al nuovo governo italiano. Una sorta di invito a lasciare tutto così com’è. 

Il governo italiano “erediterà una situazione fiscale più forte del previsto, ma il rilancio della crescita, anche attraverso l’efficace dispiegamento dei fondi, rimane…